Jessica Agosti

Jessica Agosti

Io e il Tai-Chi

La “facoltà di ascoltare” si basa su una capacità di attenzione profonda, contemplativa, a cui l’ego iperattivo non ha accesso. (cit. La società della stanchezza).

Amo la danza e le arti marziali: da bimba ho messo il tutu e i pattini, da ragazzina le cinture di Judo.
Coltivo un pensiero sottile: il classico e una laurea in letteratura italiana mi hanno dato un po’ di metodo e qualche base.
Percepisco da sempre una tensione spirituale forte.

Il Tai chi è stata la sintesi. Fu una folgorazione.

Negli anni ’90 di Tai Chi Chuan non si parlava molto.
Restai ammaliata, incantata, dalla bellezza e dalla pace che mi comunicava chi ben “incarnava” il Tai chi.
Sembrava semplice, ero una sportiva: decisi di provare. L’incanto nel mio animo restò immutato, ma sbattè subito contro l’imperfezione. Capii subito che “fare bene Tai chi” non significa imitare bei movimenti armoniosi.

O meglio, imitare il Tai Chi va bene! All’inizio è assolutamente necessario, calma la mente e fa bene!
Essere il Tai chi è altra cosa, è un percorso che coinvolge tutto di noi: il corpo, la mente, la sfera emotiva.
Necessita di un allenamento metodico, paziente e ben guidato.
Decisi di dedicarmi a tempo pieno al percorso.
Studiai per molto tempo lo stile yang con un Maestro geniale e appassionato, Franco Mescola, che ora non c’è più.
Il percorso si fece cammino. Il cammino si trasformò in spirale: una spirale fatta di continui inizi, dove la fine ciclicamente si ripresenta… portandomi ogni volta a ricominciare con tenacia.
Quei movimenti, chiamati Tai Chi Chuan, non sono solo movimenti: pulsano con la Vita e della Vita racchiudono tutti gli aspetti: non c’è bene, non c’è male, c’è solo continua alternanza.
Forte degli insegnamenti del mio primo Maestro, passai allo studio dello stile Chen, secondo il metodo proposto dall’ITKA, sotto la guida del Maestro Gianfranco Pace, la cui straordinaria conoscenza della tradizione e dell’arte del Tai Chi Chuan, elaborata in modo illuminante e “incarnata” in maniera strabiliante, è per me fonte di sempre nuovi spunti di ricerca e perfezionamento.
Condivido la mia pratica con passione.
Ogni giorno scopro nuovi aspetti di quest’arte interna e raffinata, che, per generare benessere, coltiva l’essere: il rispetto, l’ascolto, il metodo, la pazienza.
Credo che il Tai chi chuan e il Chi Kung, dovrebbero essere sempre più diffusi e conosciuti come validi strumenti di crescita personale.
Devo profondo rispetto e gratitudine a chi mi ha insegnato, mi insegna, e ai miei compagni di pratica.

Si dice che un lungo viaggio inizi sempre da un primo passo, ma… dipende anche da dove parti, e, su questo punto in particolare, si dovrebbe essere molto sinceri, con se stessi innanzi tutto.

Vuoi una lezione individuale?

Corsi

Corsi di Tai Chi – Chi Kung a Udine
tai-chi

Corsi di Tai Chi – Chi Kung a Udine

Il Tai chi chuan, sempre più diffuso anche a Udine, promuove un approccio al corpo…

Corsi di Chi Kung a Udine
chi-kung

Corsi di Chi Kung a Udine

Un modo nuovo di iniziare la giornata: per caricarsi, respirare meglio, preparare il corpo e…

Corsi  di Tai Chi Cuan – Chi Kung  a Gemona
chi-kung tai-chi

Corsi di Tai Chi Cuan – Chi Kung a Gemona

Tai chi Chuan: arte “interna”, parte da dentro, una disposizione all’ascolto dell’emergere del movimento corpo-mente.…

Stretching Tao a Cividale

Stretching Tao a Cividale

Tai chi Chuan: arte “interna”, parte da dentro, una disposizione all’ascolto dell’emergere del movimento corpo-mente.…

Corsi Stretching Tao a Udine

Corsi Stretching Tao a Udine

Il nostro corpo è in costante lotta tra una forza che tende verso giù, che…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close